Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Sicilia Libera e Indipendente

Benvenuti nel mio Blog


Grillo non fare il buffone...

Pubblicato da nicola costanzo su 15 Dicembre 2013, 18:08pm

Tags: #renzi, #riforme, #legge elettorale, #grillo, #finanziamento, #pd, #Partito, #milano, #sfida, #cambiamento, #buffone, #M5stelle, #senatori, #senato

Non potevamo attendere a lungo la risposta del neo segretario del Pd Matteo Renzi alla provocazione, altrettanto corretta, del M5Stelle nella persona di Beppe Grillo...
Ok... la legge per l'abolizione del rimborso elettorale ai partiti è finalmente passata, adesso si tratta di restituire i soldi presi... è lì nasce il vero problema!!!
Renzi però lancia un guanto di sfida, che io trovo legittimo...
" Caro Grillo con i tuoi 160 parlamentari aiutaci a per fare le riforme...., noi siamo disponibili a rinunciare ai 40 milioni del prossimo anno se tu però ti impegni nelle riforme per superare il Senato, abolire le Province e redigere una nuova legge elettorale"...
Tutto bello, anzi direi bellissimo, peccato soltanto che dobbiamo attendere il prossimo anno per vedere rinunciare ai soldi già incassati..., se si riuscisse a fare quel piccolo sacrificio in più, sarebbe il massimo!!! 
Comunque le parole espresse da Renzi, vanno verso quel cambiamento che in tanti attendono, speriamo che non restino soltanto parole, ma che i fatti possano prendere il sopravvento.
Che qualcosa sta cambiando è certo... anche perché se non lo fanno loro... lo faranno certamente i cittadini e credo che forse finiremo di vedere "larghe e grassone" intese che finora non hanno fatto la loro bella figura.
Forse... e speriamo che ciò possa avverarsi, alla prossima legislatura la proposta è quella di non eleggere più 315 senatori..., 315 personaggi che ha nulla servono se non aumentare i costi della nostra politica, perché come dice Renzi "il Senato non deve più avere una funzione elettiva" io aggiungerei anche selettiva...
Di idee c'è ne sono tante, quante di queste poi riusciranno a realizzarsi è altra cosa, comunque iniziare a parlare di cose concrete per il nostro paese è un buon passo iniziale, parlare di semplificare le regole del lavoro, impegnarsi per modificare la legge Bossi-Fini, cioè quella legge che modificava le norme esistenti in materia di immigrazione e asilo politico, con nuove disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, ed infine il tema delle unioni civili, che verrà posto nel patto di coalizione.
I cittadini chiedono di cambiare definitivamente l'Italia, e convincere quei delusi 42% della politica a ricrederci è ancora molto difficile e non basterà più il voto di protesta dato a Grillo alle ultime elezioni...
Gli Italiani sono stanchi di assistere inermi a questo stato di cose... e se gli interlocutori non cambieranno, credo che a poco servirà fare ulteriori promesse...
La nostra democrazia, per quanto ci vogliono far credere, è a rischio!!!
Se non si fanno ripartire le riforme istituzionali ed economiche al più presto, serve a poco offendere coloro che oggi manifestano, quanti sono a chiedere pari diritti, leggi eque ed uguali per tutti, maggiore legalità e giustizia, applicazione delle pene in maniera severa per chi le infrange, eliminare in maniera definitiva quei vantaggi finora concessi ingiustamente a quanti appartengono a quelle predeterminate caste, fare in modo che chi merita vada avanti e chi è figlio/parente/affine rincoglionito di qualche celebre e altisonante genitore, resti fuori dal nostro sistema, per non incidere negativamente, creando quegli ulteriori gravi danni di cui oggi infatti, ne stiamo paghiamo le conseguenze...!!!
  

Archivi blog

Post recenti