Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Sicilia Libera e Indipendente

Benvenuti nel mio Blog


Ecomafie...

Pubblicato da nicola costanzo su 26 Gennaio 2014, 09:00am

Tags: #usa, #napolitano, #mamme, #rifiuti, #caserta, #terra dei fuochi, #camorra, #tossici, #ecomafie, #don maurizio patricello, #presidente, #falde, #napoli, #roghi, #bonifica

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto al Quirinale pochi giorni fa, un gruppo di mamme dalla cosiddetta "Terra dei fuochi" accompagnati dal parroco di Caivano, Don Maurizio Patricello.
Ognuna di loro ha manifestato il dolore per il lutto subito, certamente dovuto ai rifiuti tossici che in tanti anni, gettati nei campi in modo criminale, hanno avvelenato le acque e le produzioni agricole, nelle terre Campane in particolare nelle province di Napoli e Caserta.
Chiedersi dov'erano nel frattempo le istituzioni o gli uomini predisposti a quei controlli, è come voler insistere sempre sulle stesse cose, voler sempre ripetere su quelle negligenze cui il nostro paese è ormai abituato e dove i suoi uomini si sono assuefatti...
Si... il ns. presidente le ha ricevute ed allora se ne parla, serve a fare notizia, ma appena il clamore passerà ecco che tutto finirà come sempre nell'oblio... fino alla prossima eclatante e nuova notizia...
Ora ovviamente si è promesso attenzione e soprattutto impegno per la bonifica di quei territori avvelenati e devastati dai continui roghi. 
Sono tutti colpevoli!!!
La camorra che per prima ha venduto e inquinato la terra dei propri figli per quei miserevoli 30 denari...
Lo Stato e in particolare la sua classe politica campana, che ha permesso che ciò potesse accadere...
Gli industriali del nord Italia e d'Europa che per anni 25 anni, hanno fatto finta di non capire...
Le vittime che con il loro silenzio hanno permesso che ciò accadesse...
Sin dal 1991 le autorità erano a conoscenza di automezzi provenienti da Cuneo e caricati con rifiuti tossici... con direzione "a perdere" S.Anastasia ( Napoli ).
Poi iniziarono i roghi... si brucava di tutto, ogni tipo di rifiuto andava bene...
Oggi sembra che ci siano migliaia di siti inquinati...
L’Arpac, l’agenzia campana per l’ambiente, ha contato più di 2 mila siti inquinati.
E' cosa dire di tutte quelle dichiarazioni che ipotizzavano che dietro quelle proteste ci fossero dei " suggerimenti " da parte della criminalità, definendo false e circostanziali gli allarmi creati dalla popolazione...
Non entro nei meriti delle inchieste giudiziarie, delle dichiarazione dei boss pentiti, dei personaggi denunciati e di tutte quelle aziende che hanno permesso che ciò avvenisse...
Ciò che preme denunciare è l'incidenza di tumori e morti che questa vicenda comporterà...
Altro che Chernobyl le percentuali di avvelenamento sono del 13% ed i decessi per leucemia, stanno cominciando ad emergere in tutta la loro gravità...
Ho già scritto in un mio precedente post, di quanto le forze militari USA fossero a conoscenza dei rischi per i propri militari in quelle aree...
Ora tutti parlano di bonificare il territorio... milioni e milioni di euro che non arriveranno mai " tanto non c'è ne sono...", ma anche se questi fossero disponibili,  farebbero gola a molti, in particolare il rischio è che alcune di queste nuove imprese, possono essere collegate a quello stesso sistema criminale che ha permesso gli sversamenti..., per cui, un'ulteriore regalo alla Camorra che in tal maniera s'inserirebbe nelle nuove operazioni di bonifica.
E' cosi oltre al danno ci si aggiunge anche la beffa!!!

Archivi blog

Post recenti