Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Sicilia Libera e Indipendente

Benvenuti nel mio Blog


Questi uomini di Chiesa...

Pubblicato da nicola costanzo su 23 Gennaio 2014, 07:00am

Tags: #gesù, #Papa, #ceruso, #milioni, #Scarano, #cristo, #euro, #pulizia, #cheisa, #casta, #francesco, #procura, #cosa nostra, #Monsignor, #ior, #Vaticano, #sagrestie, #riciclaggio, #rendina, #off shore


Superbia, avarizia, lussuria, calunnia, pedofilia, omicidi, corruzione, sequestri, traffico di denaro sporco, ecco parte degli scandali e dei segreti, di cui finora la Chiesa cattolica deve rispondere...
Duemila anni di crimini scritti sotto il nome di Cristo!!!
Ho appena terminato di leggere " sconcertato " il libro di Vincenzo Ceruso " Le Sagrestie di cosa nostra " ed ho da pochi giorni iniziato un bellissimo libro di Claudio Rendina che s'intitola " I peccati del Vaticano " ( è lo stesso autore di: " La Santa casta della Chiesa " ) e sempre più mi rendo conto perché ci si allontana dalla Chiesa e dai suoi uomini.... che nulla rappresentano con quanto predicato e alle regole d'insegnamento di quell'uomo chiamato Gesù...
Mi si consenta quindi di riportare le due premesse iniziali del libro:
Di' oggimai che la Chiesa di Roma, 
per confondere in sé due reggimenti,
cade nel fango, e sé brutta e la soma.
Dante Alighieri, Purgatorio (XVI, 127-129)
Ho sognato una Chiesa nella povertà e nell'umiltà,
che non dipende dalle potenze di questo mondo.
Carlo Maria Martini
E' quindi non mi meraviglia sentire notizie come quella di ieri sul Monsignor Nunzio Scarano, già agli arresti domiciliari dal 13 agosto per l'inchiesta da parte della Procura di Roma sulla Banca dello IOR. 
Sembra che il Monsignor, completati gli impegni spirituali si dedicasse nel proprio tempo libero ad una nuova attività commerciale nel settore delle pulizie...
Sì, quella delle lavanderie... con particolare specializzazione nel denaro sporco.
L’ordinanza dispone il sequestro dei conti correnti a lui riferibili giacenti presso la Banca dello IOR ( circa 20 Milioni ), ma anche e soprattutto di beni immobili e denaro per circa 6 milioni di euro...
Alla faccia della povertà e dell'umilta!!!
La cosa bizzarra è che questo alto prelato ai tempi dello scandalo aveva quale incarico quello dell'amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica, cioè dell’organismo della Santa Sede che si occupa della gestione del suo patrimonio economico, ed inoltre era il principale responsabile del servizio della contabilità analitica. 
Come si dice nel ns. dialetto siciliano " cu mania... non pinia..." e cioè " Chi ha le mani in pasta sta bene... ".
C'è una bellissima frase di Ambrose Bierce che descrive in maniera perfetta l'animo degli uomini di chiesa: Un gentiluomo che sostiene di conoscere la giusta direzione per raggiungere il Paradiso... e che pretende di estorcerci un pedaggio per quel tratto di strada...
Comunque le ipotesi di reato ci sono tutte, concorso in riciclaggio, falso in atto pubblico, finte donazioni, creazione di società fittizie per conti off shore, un professionista che ha per molti anni lavato soldi sporchi. di qualsiasi provenienza utilizzando transazioni e conti dello Ior.
Certamente in questa vicenda non è il solo ecclesiasta, sembra che infatti, oltre Lui ci siano anche altri sacerdoti...
Ora ovviamente il Vaticano ha aperto un’inchiesta, soddisfacendo la richiesta di rogatoria da parte della Procura di Roma..., in questo bisogna ammettere che si inizia a vedere l'intervento, preciso e puntuale, di Papa Francesco, che sta cercando di ripulire questa sua Chiesa, da tutto quel marcio che nel corso di questi secoli si è potuto realizzare...
Termino con un messaggio inviato da Papa Francesco a Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo dell’evento "World Economic Forum di Davos": vi chiedo di fare in modo che la ricchezza sia al servizio dell’umanità e non la governi perché non si può più tollerare che migliaia di persone muoiano ogni giorno di fame, pur essendo disponibili ingenti quantità di cibo, che spesso vengono semplicemente sprecate...

Archivi blog

Post recenti